ROMOLO - Cicerone versione latino

ROMOLO Cicerone

Romulus, patre Marte natus, cum Remo fratre dicitur ab Amulio, rege Albano, ob timorem infausti oraculi, apud Tiberim expositus esse.

Si dice che Romolo, nato dal padre Marte, sia stato esposto presso il Tevere con il fratello Remo da Amulio, re di Alba Longa, a causa del timore di un infausto oracolo.

(E) dopo che in questo luogo era stato nutrito dalle mammelle di un animale selvatico e (dopo che) dei pastori lo avevano allevato e fatto crescere nel modo di vita contadino e nel lavoro dei campi, si dice che superò gli altri nelle forze del corpo e nella fierezza dell'animo tanto che tutti coloro che allora coltivavano quei campi, si facevano guidare da lui (gli obbedivano) di buon grado e volentieri.

Copyright © 2007-2022 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2022 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2022-05-23 23:59:20 - flow version _RPTC_G1.1