Servio Tullio diventa re senza deliberazione del popolo - Versione latino Cicerone

Servio Tullio diventa re senza deliberazione del popolo
versione di latino di Cicerone
Versione dal libro LINGUA LATINA 2

inizio: Servius Tullius primus iniussus populi regnavisse traditur quem ferunt ex serva Tarquiniensi natum cum esset ex quodam regis cliente conceptus.



Fine: Sed cum tarquinius insidiis anci filiorum interisset, servius regnare coepit, non iussu, sed voluntate atque concessu civium.

traduzione: Si tramanda che servio tullio avesse regnato primasenza ordine del popolo, lo indicano come nato da una serva Tarquinia, essendo concepito da qualche cliente del re.

questi assistendo ai pranzi del re fu educato nella categoria dei servi, non si nascose alla scintilla dell'ingegno, che già allora risplendeva nel fanciullo; così era abile in tutto sia nel dovere sia nella conversazione.

e così tarquinio, che allora aveva figli assai piccoli, apprezzava così servio, affinché fosse ritenuto dal popolo suo figlio e lo educò con grandissima diligenza a tutte quelle arti che aveva appreso, secondo il raffinatissimo costume dei greci. ma essendo morto tarquinio per l'agguato dei figli di anco marzio, servio cominciò a regnare, non per comando, ma per volontà e concessione dei cittadini.

Copyright © 2007-2022 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2022 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2022-05-23 23:54:08 - flow version _RPTC_G1.1