Si, quod Iuppiter omen avertat - versione latino cicerone pro murena

Si, quod Iuppiter omen avertat (Pro Murena)
versione di latino di Cicerone

Si, quod Iuppiter omen avertat!

Se - che Giove allontani questo presagio - condannerete costui, dove si volgerà?? In patria, forse? Tal che veda l'immagine dell' illustrissimo uomo, (che è stato) suo padre - che pochi giorni fa ha visto cinta d'alloro - (era) il giorno in cui riceveva le congratulazioni (per la propria elezione a console; - (tal che veda) la stessa (immagine), (dicevo, ) (ora) disonorata [deformatam] e in lutto a causa dell'ignominia?
O forse, (tornerà) dalla madre, la quale - povera donna! - poco tempo fa ha baciato il proprio figlio (eletto) console, (e che) ora si tormenta, angosciata per il timore di vedere lo stesso (figlio), poco tempo dopo, spogliato di ogni dignità?

Ma perché parlo, di sua madre e della sua patria, (visto che) la nuova disposizione punitiva della legge priva costui sia della patria, della madre, nonché del rapporto d'affetto e della vista di tutti i suoi ? Dunque, (egli) disgraziato andrà in esilio?

E dove? Forse in Oriente, dov'è stato, per molti anni, (dove) ambasciatore fu a capo di eserciti, e condusse imprese gloriose? Ma proverebbe un grande dolore a tornare, tacciato d'ignominia, nello stesso luogo da cui è andato via con onore. O forse si porterà nel lato opposto del globo terrestre, tal che la Gallia Transalpina veda in afflizione, in disgrazia, esule lo stesso che non molto tempo prima aveva con piacere ammirato nel pieno della sua autorità?

Copyright © 2007-2022 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2022 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2022-05-23 23:54:08 - flow version _RPTC_G1.1