Un presagio veritiero - Lingua e cultura latina versione latino Cicerone

L. Flaccum, flaminem Martialem, ego audivi cum dicĕret Caeciliam Metelli, cum vellet sororis suae filiam in matrimonium collocare, exisse...

Ho sentito Lucio Fiacco, flamine marziale, raccontare che Cecilia (moglie) di Metello, volendo dare in sposa la figlia di sua sorella, si recò in un certo tempietto per ricevere un presagio, cosa che soleva avvenire secondo il costume degli antichi.

(Riferiva che) mentre la fanciulla stava in piedi e Cecilia sedeva su una sedia e per molto tempo non si era sentita alcuna voce, la fanciulla, stanca, abbia chiesto alla zia materna se le consentiva di riposare un pò sulla sua sedia; quella invero abbia risposto:

"Certo, fanciulla mia, ti lascio 11 mio posto". E quel presagio si avverò; la stessa, infatti, morì dopo poco tempo, la fanciulla quindi sposò colui al quale Cecilia era stata sposata.

Copyright © 2007-2024 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2024 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2024-04-29 15:18:32 - flow version _RPTC_G1.3