La morte di Cabria - Versione latino di Cornelio Nepote da Maiorum lingua B

La morte di Cabria Versione latino Cornelio Nepote
LIBRO Maiorum Lingua B

Chabrias atheniensis periit bello sociali tali modo.

Oppugnabant Atheniensis Chium. Erat in classe Chabrias privatus sed omnes magistratus auctoritate superabat atque milites magis eum aspiciebant quam suos duces. Hoc ei maturavit mortem. Nam dum primus studet portum intrare gubernatoresque iubet eo dirigere navem, ipse sibi perniciei fuit; cum enim eius navis eo penetrasset (=penetravisset), ceterae non sunt secutae (=non lo seguirono).

In portu, cum ille circumfusus hostium concursu strenue pugnaret, eius navis rostro percussa coepit sidere. Hinc refugere quamvis posset, si se in mare deiecisset, quia Atheniensium classes natantes excipiebat, vitam amittere maluit quam navem reliquere in qua (su cui, sulla quale) vectus erat.

Id ceteri facere noluerunt atque nando (a nuoto) in tutum pervenerunt. At Chabrias, praestare honestam mortem existimans turpi vitae, comminus pugnans telis hostium interfectus est.

Cabria morì in questo modo durante la guerra sociale.

Gli Ateniesi assediavano da Chio. Cabria militava nella flotta come semplice cittadino, ma superava in prestigio tutti i comandanti effettivi, e i soldati avevano fiducia in lui più che in questi.

Ma ciò ne affrettò la morte. Infatti, mentre cercava di entrare per primo nel porto e ordinava al timoniere di dirigervi la nav, egli fu di rovina a sè stesso; infatti penetrandovi, nessuna delle altre navi lo seguì.

Circondato perciò da nemici che lo assalivano, mentre lottava strenuamente la sua nave, speronata, cominciò ad affondare.

Copyright © 2007-2019 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and Jan Janikowski 2010-2019 ©. All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2019-03-29 21:50:14