Alessandro affronta gli Sciti

Parte 1

Alexander in praeparatas rates exercitum imposuit. In proris clipeatos locaverat et ......

Alessandro dispose l'esercito sulle barche allestite, Aveva disposto (i soldati) i muniti di scudi sulla prua ed aveva ordinato loro di inginocchiarsi per essere al sicuro dai colpi delle frecce.

Dietro di costoro stavano le macchine da guerra e da ambedue i lati e sulla fronte circondate di armati.

I rimanenti erano fermi dietro le macchine da guerra: degli armati proteggevano con una testuggine di scudi i rematori che non indossavano la lorica. La stessa disposizione fu mantenuta anche sulle barche che portavano cavalieri.

Il re insieme a soldati scelti mollò gli ormeggi della prima barca ed ordinò che si dirigesse verso la riva. Essi fronteggiarono proprio sull'orlo della riva le prime righe di cavalieri Sciti che si erano mossi contro.

Parte 2

Praeter ripam, ingens terror navigantes invaserat: namque gubernatores ....... Tum vero non ora, non arma, non clamorem hostium barbari toleraverunt omnesque fugerunt.

Dinanzi alla riva un terrore fortissimo aveva colpito i naviganti: i piloti infatti erano incalzati da una corrente trasversale e non tenevano la rotta e i soldati che sbandavano ostacolavano le manovre dei marinai. I barbari scagliavano un enorme nugolo di frecce dalle zattere. E già le scialuppe attraccavano a terra: lo schieramento munito di scudi si alza insieme e scaglia le lance con colpo sicuro dalle zattere. Gli squadroni dei cavalieri poi infransero completamente la schiera dei barbari. Allora in verità i barbari non resistettero ai volti, non alle armi, non alle grida dei nemici e fuggirono tutti.

Copyright © 2007-2019 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and Jan Janikowski 2010-2019 ©. All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2019-03-29 22:01:48