Il consiglio di Parmenione prima della battaglia di Isso - Ornatus Versione latino

Il consiglio di Parmenione prima della battaglia di Isso
Versione di latino dal libro Ornatus

Autore Curzio Rufo
Isson deinde rex copias admovit;

ubi consilio habito utrumne ultra progrediendum foret, an ibi opperiundi essent novi milites quos ex Macedonia adventare constabat, Parmenio non alium locum proelio aptiorem esse censebat: "quippe illic utriusque regis copias numero futuras pares, cum angustiae multitudinem non caperent: planitiem ipsis camposque esse vitandos, ubi circumiri, ubi ancipiti acie opprimi possent. Timere ne non virtute hostium, sed lassitudine sua vincerentur. Persas recentes subinde successuros, si laxius stare potuissent. " Facile ratio tam salubris consilii accepta est. Itaque inter angustias saltus hostem opperiri (alexander) statuit.


Il re poi trasportò le milizie ad Isso: Qui si tenne un consiglio per decidere se fosse più opportuno continuare la marcia oppure attendere i nuovi soldatii che risultava stessero arrivando dalla Macedonia; Parmenione non riteneva altro luogo più adatto di questo per la battaglia: infatti lì le truppe di entrambi i re sarebbero state pari come numero, poiché la ristrettezza del luogo non poteva contenere una moltitudine di soldati.

Essi dovevano evitare la pianura e il campo aperto, dove potevano esser circondati ed assaliti da schiere su fronti opposti: egli temeva la sconfitta non grazie al valore dei nemici, ma a causa della propria stanchezza: le truppe fresche persiane avrebbero facilmente vinto, se avessero potuto combattere in campo aperto. Queste considerazioni così sagge furono immediatamente accolte e così Alessandro decise di affrontare il nemico tra le balze e le strettoie.

Copyright © 2007-2019 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and Jan Janikowski 2010-2019 ©. All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2019-09-11 06:50:57