Una terribile tempesta - versione latino Curzio Rufo da due libri

Una terribile tempesta
Versione latino dal libro Nuovo Comprendere e tradurre Materiali di lavoro
Primus dies quietum inter praebuit proximus ei nondum quidem procellosus et tristis...

Il primo giorno offrì un viaggio tranquillo; il seguente a colui, in verità non ancora tempestoso e doloroso, tuttavia più oscuro del primo passò non senza le minaccie del male crescente.

Nel terzo sbalzarono da ciascuna parte del cielo lampi, e ora luce brillante e ora nascosta non poco fa passò nell'occhio dell'esercito, ma anche incominciarono a mettere in fuga l'animo.

Nel cielo c'era un rumore quasi continuo, e qua e là appariva la visione dei fulmini che cadevano; la schiera era sbigottita, con le orecchie stordite, non osò né procedere né continuare.

Allora, improvvisamente, il temporale sparge grandine colpendo come con la forza di un torrente, e da principio coperti con le loro armi, l'avevano sopportata; ma ormai le mani rigide non potevano trattenere le armi bagnate e né gli stessi uomini riuscivano a fissare in quale zona ripararsi.

versione dal libro Maiorum Lingua C
Pagina 19, Esercizio 172

Il primo giorno offrì una marcia tranquilla; il giorno successivo a quello, certo non ancora tempestoso e funesto, ma tuttavia più oscuro del precedente, trascorse non senza le minacce del male che aumentava. Il terzo giorno cominciarono a brillare lampi da ogni parte del cielo, e, con la luce ora abbagliante ora nascosta, essi cominciarono a terrorizzare non soltanto gli occhi dell’esercito che marciava, ma anche gli animi. Il fragore del cielo era pressoché continuo, e da tutte le parti si vedevano le immagini dei fulmini che cadevano. Stordito a causa delle orecchie rintronate l’esercito non osava né avanzare, né fermarsi. Allora all’improvviso si rovescia una pioggia che scaglia grandine, alla maniera di un torrente, e all’inizio, protettisi con le loro armi, l’avevano sopportata, ma ormai le mani infreddolite non potevano mantenere le armi bagnate né loro stessi stabilire in che direzione volgere i corpi.

Copyright © 2007-2019 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and Jan Janikowski 2010-2019 ©. All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2019-09-11 06:51:06