Storie libro 2 44 di Erodoto (traduzione letterale)

Θέλων δὲ τούτων πέρι σαφές τι εἰδέναι ἐξ ὧν οἷόν τε ἦν, ἔπλωσα καὶ ἐς Τύρον τῆς Φοινίκης, πυνθανόμενος αὐτόθι εἶναι ἱρὸν Ἡρακλέος ἅγιον....

Volendo sapere qualcosa sulla verità di questi fatti da quelli che ne erano informati [lett capaci] navigai anche verso Tiro della Fenicia.

sapere qualche cosa di preciso da coloro che potevano esserne informati, feci vela anche per Tiro di Fenicia, essendo a conoscenza che colà c'era un venerato santuario di Eracle.

Ed ho visto il tempio riccamente adorno di molti doni votivi, ed in quello c'erano due stele, una d'oro puro, l'altra di pietra di smeraldo, che nella notte splendevano moltissimo.

Essendo giunto a colloquio con i sacerdoti del dio, domandai loro da quanto ci fosse e da chi di loro era stato edificato (ἱδρύω lett pres pass) il tempio. Ma scoprivo che ...(CONTINUA)

Copyright © 2007-2024 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2024 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2024-01-13 14:44:47 - flow version _RPTC_G1.2