Cincinnato - COTIDIE LEGERE - Versione latino Eutropio

Versione da Cotidie legere n. 106 pagina 100

Aequi exercitum romanorum cum minucio consule in algido monte obsessum tenebat et roma in magno prericulo erat.

Gli Equi mantenavano sotto assedio l'esercito dei Romani con il console Minucio sul monte Algido e Roma era in grande pericolo.

Allora i senatori, clo consenso di tutti, elessero dittatore e misero al comando dell'esercito L. Quinzio Cincinnato, uomo insigne per la semplicità dei [suoi] costumi e per l'amore verso la patria. I messaggeri trovarono Cincinnato in un piccolo podere oltre il Tevere, mentre coltivava i terreni di con le proprie forze.

Per ordine del senato Cincinnato assunse il comando e raggiunse le legioni; allora finalmente il valore dei Romani rifulse(brillò). Il dittatore infatti circondò le fortificazioni dei nemici e li tagliò fuori dai rifornimenti, così in breve tempo liberò i Romani dall'assedio e costrinse gli Equi alla resa e tornò a Roma.

Il popolo decretò per il dittatore un magnifico trionfo ma Cincinnato, anteponendo la vita agreste alla dittatura, depose le insegne del comando e ritornò alla campagna ed al lavoro [che aveva] interrotto, dove trascorse il tempo rimastogli. della vita in grande povertà

Copyright © 2007-2022 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2022 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2022-01-21 10:15:26 - flow version _RPTC_G1.1