Fine della prima guerra punica

Claudius Pulcher consul contra auspicia pugnavit et gravem cladem accepit.

Claudio console combatté contro gli auspici e subì una grave sconfitta.

Infatti da duecentoventi navi fuggì con trenta, novanta le presero i Cartaginesi, molte affondarono. Dopo furono consoli Lutazio Catulo e Postumio Albino, nel ventitreesimo anno della Guerra Punica. Catulo condusse una guerra contro gli Africani, avanzò con trecento navi in Sicilia Gli Africani invece prepararono contro questo stesso quattrocento navi: mai nel mare si era mai combattuto con tante truppe.

Presso Lilibeo, città della Sicilia, i Romani combatterono con grande coraggio, presero sessantatré navi dei Cartaginesi, ne affondarono centoventicinque, presero un'infinita quantità di oro e argento.

Subito i Cartaginesi chiesero e ottennero la pace. Il senato romano ordinò che fossero restituiti quei prigionieri che erano in pubblica custodia, senza un riscatto; e (ordinò) che quelli che erano nelle in custodia privata  sarebbero tornati a Cartagine solo se i Cartaginesi avessero pagato il riscatto ai padroni.

Copyright © 2007-2022 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2022 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2022-01-21 10:16:40 - flow version _RPTC_G1.1