La nascita di Roma (Versione latino Eutropio)

La nascita di Roma
versione di latino Autore: Eutropio

Romanum imperium, quo neque ab exordio ullum fere minus neque incrementis toto orbe amplius humana potest memoria recordari, a Romulo exordium habet, qui Reae Silviae, Vestalis virginis, filius et, quantum putatus est, Martis cum Remo fratre uno partu editus est.

L'impero romano, di cui la memoria umana non può ricordare fin dagli esordi niente di meno e niente di più in tutto il mondo, il quale ebbe nizio da Romolo, il quale era figlio di rea Silvia, vergine vestale, e di Marte e venne generato insieme al fratello Remo in un unico parto, per quanto si racconti.

Lui si diede al brigantaggio insieme ai pastori, a diciotto anni fondò una piccola città sul monte Palatino il 21 aprile, nel terzo anno dalle seste Olimpiadi, dopo la distruzione di Troia, ed è stato tramandato in linea di massima (ke fu fondata) l'anno 394 da essa( dalla distruzione).

Copyright © 2007-2022 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2022 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2022-01-21 10:15:44 - flow version _RPTC_G1.1