Onestà di Fabrizio (Versione latino Eutropio)

Onestà di Fabrizio Autore: Eutropio
versione dal libro Esperienze di traduzione

Interiecto anno contra Pyrrum Fabricius est missus, qui prius inter legatos sollicitari non potuerat, quarta regni parte promissa.

A distanza d'un anno contro Pirro fu mandato Fabrizio, che prima fra gli ambasciatori non s'era lasciato corrompere dalla promessa della quarta parte del regno.

Allora avendo egli e il re vicini gli alloggiamenti, il medico di Pirro di notte venne da lui, promettendo che avrebbe avvelenato Pirro, se (Fabrizio) gli assicurasse qualche compenso.

E Fabrizio ordinò che fosse ricondotto legato al suo padrone e si dicesse a Pirro che cosa il medico avesse promesso contro la vita di lui.

Allora il re ammirandolo si vuole dicesse: "Fabrizio è quell'uomo che non può essere allontanato dall'onestà più facilmente che il sole dal suo corso. " poi il re partì alla volta della Sicilia. Fabrizio, vinti i Lucani e i Sanniti, celebrò il trionfò

Versione dal libro Corso di Lingua Latina
Postquam Pyrrhus omnia ferro ignique vastavit, ad Praeneste venit, sed mox in Campaniam se ...

Dopo che Pirro mise ogni cosa a ferro e fuoco (guarda vocabolario sotto ignis), giunse a Pretesta (odierna Palestrma), ma subito dopo si ritirò in Campania. Furono inviati degli ambasciatori (dei) Romani per riscattare i prigionieri e furono accolti dal re onorevolmente. Pirro inviò a Roma i prigionieri senza riscatto. Il re (Pirro) apprezzava molto uno solo tra gli ambasciatori, (ovvero) Fabrizio, e, poiché venne a conoscenza della sua povertà, promise: "Gli donerò la quarta parte del mio regno, se si staccherà dai Romani", ma fu disprezzato da Fabrizio. L'anno seguente Fabrizio fu inviato dai Romani contro Pirro con un notevole esercito. Allora, poiché Fabrizio ed il re occupavano accampamenti vicini, il medico di Pirro di notte giunse presso Fabrizio e in cambio di una grande ricompensa gli promise la morte per avvelenamento di Pirro. Ma Fabrizio comandò che il medico fosse legato e che fosse riportato al suo padrone; Pirro scoprì l'inganno dell'uomo malvagio. Il re ammirò l'onestà di Fabrizio e con l'esercito si allontanò dall'Italia in direzione della Sicilia.

Copyright © 2007-2022 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2022 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2022-01-21 10:15:45 - flow version _RPTC_G1.1