Scipione vittorioso a Zama

Vertendi Iter da Eutropio

Interea proelium ab utroque duce instructum est, quale vix ulla memoria fuit, cum peritissimi viri copias suas ad bellum educĕrent.

Frattanto dall'uno e dall'altro capitano si apparecchiò il combattimento, qual non fu mai a memoria d'uomo, giacché uomini espertissimi traevano le loro truppe a battaglia.

Scipione riuscì vincitore, poco mancando che non fosse preso lo stesso Annibale, il quale dapprima con molti, poi con venti, infine sfuggì con quattro cavalieri.

Furon trovate nel campo di Annibale ventimila libbre d'argento, d'oro ottanta, altre suppellettili in quantità.

Dopo questa battaglia fu fatta la pace coi Cartaginesi. Scipione tornò a Roma, trionfò con immensa gloria e da allora cominciò a chiamarsi Africano. Ebbe fine la seconda guerra Punica diciannove anni dopoché era incominciata.

Copyright © 2007-2022 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2022 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2022-01-21 10:15:25 - flow version _RPTC_G1.1