Il cane la pecora e il lupo - EAMUS Fedro versione latino

Il cane la pecora e il lupo
versione latino Fedro traduzione libro EAMUS

Mendaces saepe poenas malefìci luunt. Canis calumniator reposcebat ab ove panem, quem se commendavisse contendebat.

Canis ante iudicem dixit se habere multos testes et statim lupus, citatus testis, non unum modo deberi dixit, sed airmavit decem.

Ovis damnata falso testimonio quod non debebat solvit.

Post paucos dies bidens ovis iacentem in foveam lupum conspexit et dixit: "Haec merces fraudis a superis datur".

I bugiardi spesso pagano il fio del misfatto. Un cane calunniatore reclamava da una pecora del pane, che affermava di averle prestato.

Il cane davanti al giudice disse di avere molti testimoni e subito il lupo, citato come testimone, disse che si doveva restituire non solo una, ma, affermò, dieci.

La pecora, condannata per una falsa testimonianza, pagò ciò che non doveva.

Dopo pochi giorni la pecora vide il lupo che giaceva in una fossa e disse: "Questa punizione è stata data dagli dei per la frode".

Copyright © 2007-2019 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and Jan Janikowski 2010-2019 ©. All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2019-03-29 22:02:06