Il leone il brigante e il viandante - EXPEDITE - Versione latino Fedro

Versione da Expedite tomo 1

primo rigo: Apud Phaedrum hanc fabellam legimus. Leo, omnium animalium princeps,
ultimo rigo: animo accipe: tibi libenter ob modestiam tuam partem praedae dabo"; statimque iuvencum divisit et partem viatori dedit.


Presso Fedro leggiamo questa favola. Il leone, re di tutti gli animali, era in procinto di divorare (stava per divorare) dinnanzii alla sua tana un grande giovenco, che aveva preso nei boschi.

Arrivò un predatore, che pretendeva una parte dell'animale, ma il leone (disse): "(Ecco) a te", e rifiutò l'uomo disonesto.

Nello stesso luogo, per caso, sopraggiunse un viandante, che, vista la bestia, fermò il piede. Allora il leone, mansueto (disse) sicuramente e subito divise il giovenco, e (ne) diede una parte al viandante.

forum-link

Copyright © 2007-2019 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and Jan Janikowski 2010-2019 ©. All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2019-03-29 22:02:06