La battaglia delle Egadi - Floro versione latino verte mecum

La battaglia delle Egadi
Versione latino Floro traduzione libro verte mecum

Lutatio Catulo consule tandem bello finis impositus est apud insulas, quibus nomen Aegatae, nec maior alias in mari pugna.

Dal console Lutazio Catulo fu allora posta fine alla guerra presso le isole chiamate Egadi, e non ci fu una più grande battaglia navale.

Si avvicinava infatti una poderosa flotta dell'esercito nemico con rifornimenti, difese e armi e in essa quasi tutta Cartagine; il che fu [per loro] causa di rovina. La flotta romana era risoluta, leggera, agile e adatta per ogni tipo di combattimento terrestre e assimilabile ad uno scontro con la cavalleria, cosicché i remi venivano manovrati quasi come briglie.

E così in brevissimo tempo le disperse navi dei nemici aprirono con il loro naufragio tutto il mare posto fra la Sicilia e la Sardegna.

Tanto grande fu infatti quella vittoria che non fu necessario abbattere le mura dei nemici. Del tutto inutile fu giudicato infierire sulla rocca e sulle mura, essendo già stata distrutta Cartagine nel mare

release check: 2020-12-03 23:30:21 - flow version _RPTC_G1.1