I funerali di Mausolo Versione latino Gellio Latina Lectio

I funerali di Mausolo versione latino di Gellio
traduzione dal libro Latina Lectio pag. 65 N° 1

Artemisia, cariae regina, Mausolum maritum amasse fertur supra omnes amorum fabulas ultraque humanas adfectiones.

Mausolus ubi mortali fato perfunctus est, inter lamenta uxoris funere magnifico sepultus est. Artemisia luctu atque desiderio mariti flagrans eius ossa mixta odoribus contusaque in pulcerem cum cinere aquae indidit ebibitque; multaque alia violenti amoris indicia fecisse dicitur.

conservandae mariti memoriae causa, sepulcrum illud memoratissimum, quod inter septem omnium terrarum spectacula numeratur aedificavit. Id monumentum Artemisia cum Mausoli Manibus dicaret, certamen poeticum in eius honorem fecit posuitque amplissima pecuniae aliarumque rerum bonarum praemia.

Ad eas laudes celebrandas venisse viri nobiles, ingenio atque lingua praestabiles, Theopompus, Theodectes; Naucrites; dicuntur. Sunt etiam qui memoriae mandaverint Isocratem, qui tum eloquentissimus omnium habebatur, cum iis certavisse, sed eo certamine Theopompum vicisse.

Si tramanda che Arttemisia, regina della Caria, abbia amato il marito Mausolo al di sopra di tutte le storie d amore e oltre le affezioni umane.

Mausolo quando adempi al destino mortale, fu seppellito con un fastoso funerale tra i pianti della moglie. Artemisia, bruciando dal lutto e dal rimpianto del marito, le sue ossa, miste a profumi e ridotte in polvere, introdusse nell acqua con le ceneri e bevve; si dice abbia fatto molte altre prove di amore impetuoso.

Per conservare il ricordo del marito, costrui quel famosissimo sepolcro che è annoverato tra le sette meraviglie di tutta la terra. Poichè Artemisia aveva dedicato questo monumento ai mani di Mausolo, fece in suo onore una gara poetica e offri grandissimi premi in denaro e altri beni.

Per celebrare questi elogi si dice fossero venuti uomini famosi, eccellenti in intelligenza ed eloquenza, Teopompo, Teodette, Naucrite. Sono infatti coloro che tramanadrono che Isocrate, che allora era considerato il piu eloquente di tutti, avesse gareggiato con loro, ma che Teopompo avesse vinto quella competizione

Copyright © 2007-2019 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and Jan Janikowski 2010-2019 ©. All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2019-08-10 07:59:05