Il lutto dell'attore Polo

Gellio LL - 50 LEZIONI DI LATINO

In terra Graecia fuit Histrio fama celebri, ... Sic urna oppleta est non simulacris neque imitamentis, sed veris lamentis lacrimisque et patris dolor effusus est.

In Grecia ci fu un attore di grande fama, che per la limpidezza della voce e l'eleganza eccelleva sugli altri e recitava con finezza le tragedie di poeti celebri.

Polo era il suo nome. Questo Polo perse l'amato figlio unico. Assunse il lutto per molto tempo, ma, alla fine, fece ritorno in scena.

In quel periodo Polo recitava ad Atene l'Elettra di Sofocle e doveva portare un'urna con le ossa di Oreste. Questa è infatti la trama della storia: Oreste morì e la sorella Elettra piange e si dispera sull'urna delle amate spoglie.

Dunque Polo indossò le vesti da lutto di Elettra e tolse le ossa dal sepolcro del figlio. Così l'urna fu riempita non di finzioni né parvenze, ma di veri lamenti e lacrime e il dolore del padre fu manifesto.

Copyright © 2007-2019 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and Jan Janikowski 2010-2019 ©. All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2019-09-11 06:48:37