Il primo divorzio a Roma (Versione latino Gellio)

Il primo divorzio a Roma
versione latino Gellio e traduzione libro nova lexis plus

Memoriae traditum est quingentis fere annis post Romam conditam nullas rei uxoriae neque actiones neque cautiones in urbe Roma aut in Latio fuisse, quoniam profecto nihil desiderabantur nullis etiamtunc matrimoniis divertentibus.

II. Servius quoque Sulpicius in libro quem composuit de dotibus tum primum cautiones rei uxoriae necessarias esse visas scripsit, cum Spurius Carvilius, cui Ruga cognomentum fuit, vir nobilis, divortium cum uxore fecit, quia liberi ex ea corporis vitio non gignerentur, anno urbis conditae quingentesimo vicesimo tertio M.

Atilio P. Valerio consulibus.

Si narra che fino a quasi cinquecento anni dalla fondazione di Roma non vi furono né processi né richieste di garanzie per la dote, sia nella città di Roma sia nel Lazio, giacché nulla vi era da richiedere, non essendovi stati per tutto quel periodo annullamenti di matrimoni.

Anche Servio Sulpicio nel suo libro “Sulle doti” dice che si sentì la necessità di stabilire garanzie per i beni della moglie solo quando Spurio Carvilio, soprannominato Ruga, uomo di nobile nascita, divorziò dalla moglie, perché non poteva aver figli da lei, che era sterile;

e ciò nell'anno 523 dalla fondazione di Roma, essendo consoli Marco Attilio e Publio Valerio.

Copyright © 2007-2019 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and Jan Janikowski 2010-2019 ©. All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2019-09-11 06:48:28