Un dramma teatrale coinvolgente (Versione latino Gellio)

Un dramma teatrale coinvolgente Versione latino Gellio traduzione libro Littera Litterae pag. 119 N° 2

Histrio in terra Graeca fuit fama celebri, qui gestus et vocis claritudine et venustate ceteris antestabat.

Is Polus unice amatum filium morte amisit. Eo tempore Athenis Electram Sophoclis acturus gestare urnam quasi cum Oresti ossibus debebat.

Ita compositum fabulae argumentum est, ut veluti fratris reliquias ferens Electra comploret commisereaturque interitum ejus. Igitur Polus, lugubri habitu Electrae indutus, ossa atque urnam e sepulcro tulit filii, et quasi Oresti amplexus, opplevit omnia non simulacris, sed luctu atque lamentis veris.

Itaque cum agi fabula videretur, dolor actus est

Ci fu in Grecia un autore celebre per fama che superava gli altri per la bellezza e per la chiarezza della voce: dicono che il nome fosse Polo, recitò le tragedie dei poeti famosi con maestria e passione.

Quel Polo perse l'amato figlio per una morte singolare. Quando gli sembrò di aver portato il lutto abbastanza tornò a recitare. In quel tempo ad Atene stava per rappresentare l'Electra di Sofocle, doveva portare in mano l'urna come se contenesse le ossa di Oreste.

Così fu composto l'argomento della tragedia, come Electra si commisera e si dispera portando le reliquie del fratello pensando che lui sia morto, Polo indossato l'abito da lutto di Electra, prese le ossa e l'urna dal sepolcro del figlio e coprì tutto con un abbraccio come se fosse Oreste, non con imitazioni, ma con vero lutto e veri lamenti.

E così fu rapresentato il dolore, mentre sembrava che fosse rappresentata la tragedia.

Copyright © 2007-2019 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and Jan Janikowski 2010-2019 ©. All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2019-09-11 06:48:28