Chi può, deve partecipare alla vita politica

Τις, Χαρμιδην δε τον Γλαυκωνος ορων αξιολογον, μεν ανδρα οντα και πολλω δυνατωτερον των τα πολιτικα ...και τουτων ων αναγκη σοι μετεχειν πολιτη γε οντι". (da Senofonte)

Vedendo Carmide figlio di Glaucono che era un uomo degno di considerazione e molto più capace di coloro che in quel tempo trattavano gli affari pubblici, ma che esitava a presentarsi al popolo e ad occuparsi dei fatti della città, "Dimmi" (gli) chiese "o Carmide, se uno, pur essendo in grado di vincere le gare con corona,

Testo greco completo

Copyright © 2007-2022 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2022 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2022-01-15 22:50:29 - flow version _RPTC_G1.1