Cimone (Versione greco - Gymnasion)

Cimone Libro: Gymnasion

Cimone, figlio di Milziade, aveva tutte le buone e nobili qualità della tradizione.

Dato che né era inferiore al coraggio di Milziade, né alla perspicacia di Temistocle, era considerato giusto e potente nelle attività politiche, anche se era giovane ed inesperto di guerre.

Quando infatti, dopo che i Medi attaccano, Temistocle consigliava al popolo, lasciando la città, di portare le armi sulle navi e lottare sul mare, essendo molto spaventati per l’impresa, per primo Cimone attraverso il Ceramico, dirigendosi sereno sull'Acropoli con i compagni viene visto offrire alla dea, portandolo fra le mani come dono le redini di un cavallo e portando scudi e pregando la dea(Atena) scendere verso il mare

Copyright © 2007-2022 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2022 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2022-01-15 22:40:35 - flow version _RPTC_G1.1