La bella addormentata

Συρίττοντος Δάφνιδος τὸ μεσημβρινὸν καὶ τῶν ποιμνίων σκιαζομένων. ἡ Χλόη ἐλάνθανε κατανυστάξασα... ειθε ιοιεν οι λυκοι εις το αυτους αρπαζειν". (Versione di greco da Longo Sofista)

TESTO GRECO COMPLETO

Mentre a mezzogiorno Dafni suonava e custodiva il bestiame (le greggi), Cloe, addormentata, restava in disparte.

Dafni, capendo ciò e riponendo la siringa (σῦριγξ -ιγγος), la rimirava tutta senza timore (come non avendo timore) e di nascosto diceva sottovoce: "I suoi occhi riposano placidi, la bocca soave emana profumo: questo dolce respiro è (simile) ai meli ed ai boschi fioriti....(CONTINUA)

Copyright © 2007-2021 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2021 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2021-11-06 00:37:21 - flow version _RPTC_G1.1