La fuga di Alcibiade

Τουτων δε πραττομενων οι κατα την ιδιαν εχθραν μισουντες τον Αλκιβιαδην εν Αθηναις, προφασιν εχοντες την των αγαλματων περικοπην... εκποδων εχωρισθη.

(Versione greco dalla Biblioteca di Diodoro Siculo)

TESTO GRECO COMPLETO

Mentre si facevano (πράττω) queste cose (gen.ass.), quelli che ad Atene detestavano (μῑσέω) Alcibiade per ostilità personali, avendo come pretesto la decapitazione delle statue lo misero in cattiva luce (aor.διαβάλλω) nei discorsi pubblici accusandolo perché aveva fatto (ποιέω) una congiura contro il popolo.

Poichè dunque il popolo dava ascolto (part.Πιστεύω) alle accuse e, esasperato (παροξύνω) terribilmente dai demagoghi,...(CONTINUA)

Copyright © 2007-2021 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2021 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2021-11-06 00:37:21 - flow version _RPTC_G1.1