Attilio Regolo

Veniamus ad Regulum, documentum fidei, documentum patientiae.

Veniamo a Regolo, prova di fiducia,  prova di sopportazione.

Trafiggono la pelle con la clave e, reclinò il corpo spossato da qualsivoglia tortura, stramazzò per la ferita: gli occhi vennero sospesi in una veglia continua: ci sarà tanto più di tormento quanto più di gloria.

Rianimalo e mandalo al senato: esprimerà la stessa opinione. Per lui infatti è un piacere sopportare da onesto i tormenti.
(By Maria D. )

Copyright © 2007-2022 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2022 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2022-01-15 22:27:58 - flow version _RPTC_G1.1