Cicerone e Attico hanno bisogno di aiuto

Miraberis atque stomachaberis cum tecum de eadem re egero saepius

Ti meraviglierai e sarai irritato mentre avrò agito più spesso con te in merito a questa stessa cosa di Attico, uomo molto familiare e molto unito a me in ogni cosa, viene messa in atto una cosa molto importante.

Ho conosciuto i tuoi ardori verso gli amici, anche (gli ardori) degli amici verso di te. Dato che ho conosciuto la tua umanità, so che nessuno in questa causa ci possa giovare più di te: infatti puoi aiutarmi molto presso Planco.

Tuttavia penso che tutte le cose siano poste nella libertà di Planco; in verità credo sia che costui approverà il decreto dei consoli per lo stato sia che lo farà volentieri a nostro vantaggio.

Aiuterai dunque, mio Capitone. Ti prego veemente ancora e ancora (insistentemente, che tu faccia ciò)
(By Maria D. )

Versione tratta da Cicerone

Copyright © 2007-2024 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2024 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2024-01-13 14:37:21 - flow version _RPTC_G1.2