Eroismo di alcune schiave

Post urbem captam cum sedatus esset Gallicus motus, res publica vero esset ad tenue deducta, finitimi Romanorum fines invadere cupiebant.

Dopo la conquista della città essendo stata sedata la manovra gallica, lo stato in verità essendo ridotto alla debolezza, i confinanti desideravano invadere i confini dei Romani.

Pertanto posero a loro capo Postumio Livio, dittatore dei Fidenati, che chiese al senato che gli fossero consegnate le madri di famiglia e le fanciulle. I padri essendo sospesi sulla rischiosa decisione, un'ancella di nome Tutela promise che sarebbe giunta con tutte le altre ancelle presso il nemico sotto nome di signore.

Essendo state distribuite da Livio nell'accampamento, le ancelle provocarono gli uomini con moltissimo vino, simulando che presso di loro era un giorno di festa.

I soldati addormentati con quest'espediente furono debellati grazie alla repentina incursione dei romani. Lo stesso senato poi ordinò che fossero affrancate tutte le ancelle e ratificò una dote a nome dello stato.
(By Maria D. )

Versione tratta da Macrobio

Copyright © 2007-2022 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2022 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2022-01-15 22:27:57 - flow version _RPTC_G1.1