GIOVE - versione latino trduzione cotidie discere

Giove versione latino traduzione libro cotidie discere

luppiter, Saturni filius, postquam adolevit Titanum auxilio patrem regno expulit et imperium totius orbis terrarum cum fratribus divisit.

Giove figlio di Saturno dopo che con l'aiuto dei titani distrusse con il fuoco (adoleo) expulse il padre dal regno e divise con i fratelli l'imbero di tutta le terre.

Dopo combattè con successo (felicemente) contro Trifoeo un mosto immenso ed orrendo: dopo sostenne anche una guerra contro i giganti, vinse tutti ed andò nel regno dei morti (Tartara). Giove era il promotore di tutta la sovranità e custode della giustizia.

Poi Giove era stato il padrone degli ospiti e dei supplici e mostrava la volontà del fato con i fulmini e anche con sogni e oracoli, presiedeva alle assemblea del popolo e mandava giusti e sapienti consigli, . Gli scultori ritraevano Giove in statue di marmo o di bronzo o ebano: attribuivano al re degli dei un corpo ingente e valido, una testa angusta, gravi e sereni lineamenti del volto.

Giove aveva come ornamento (dativo di possesso) lo scettro, l'aquila e il segno della Vittoria.

Copyright © 2007-2022 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2022 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2022-05-23 23:29:59 - flow version _RPTC_G1.1