Hannibal et Flaminius ad Trasumenum

Hannibal, postquam per Etruriam ad Trasumenum lacum pervenerat, omnes agros inter Cortonam urbem Trasumenumque lacum vastavit, postea castra locavit aperto atque edito loco inter lacum ac montes.

Annibale, dopo che era giunto al lago Trasimeno attraverso l'Etruria, depredò tutti i campi tra la città di Cortona e il lago Trasimeno, poi collocò l'accampamento in un luogo indifeso e prominente tra il lago ed i monti.

Allor condusse i soldati armati alla leggera dietro i monti, e nascose la cavalleria in una gola tra i monti; schierò la restante parte dell'esercito in un campo davanti all'accampamento. Intanto il giorno prima, al tramonto del sole, l'esercito dei Romani al comando del console Flaminio erano giunte al lago dalla parte opposta. Il comandante dei Romani, quando vide l'accampamento e le truppe dei Cartaginesi, avanzò verso il nemico con l'intero esercito, perché l'imboscata (insidiae, insidiarum è plurale quindi anche il verbo è al plurale) di Annibale non era stata scoperta da Flaminio.

Il cartaginese, appena vide il nemico rinchiuso dal lago e dai monti e accerchiato dalle sue truppe, diede il segno del combattimento: tutti i Cartaginesi fecero un attacco sul nemico simultaneamente. Ma una nebbia improvvisa e densa sorta dal lago ricoprì ogni cosa e i Romani, i quali, dall’ala sinistra, erano invasi dalla spalle e da davanti dai nemici e dall’ala destra erano chiusi dal lago, non ebbero (dativo di possesso) nessuna speranza di salvezza, poiché anche la nebbia impediva l’uso delle armi. Nella grande confusione la strage fu grande: anche il console combattendo valorosamente morì sotto i colpi dei nemici,  Gran parte dell’esercito morì nell’atroce combattimento,  pochi, buttate le armi, si rifugiarono sui boschi dei monti. (by Vogue)

 

Copyright © 2007-2022 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2022 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2022-03-22 23:24:12 - flow version _RPTC_G1.1