I buoi di Ercole

Inizio: In libris Pontificalium traditur Hercules, Iove atque Alcmena genĭtus, superato Geryone ...

Nei libri Pontificali viene tramandato che Ercole, nato da Giove e da Alcmena, vinto Gerione, guidando una nobile armata, desideroso di introdurre in Grecia quella razza di bovini, arrivò casualmente in quei luoghi e deliziato dalla ricchezza del pascolo, decise di eleggere ivi domicilio per un certo tempo, perché si riprendessero dal lungo viaggio i suoi uomini e la mandria.

La quale, mentre pascolava in quella valle, dove ora c'è il circo massimo, a causa di una mancanza di custodia, poiché nessuno si credeva avrebbe osato violare la preda di Ercole, narrano che un certo ladrone di quel posto, che emergeva sugli altri per statura e coraggio, trascinò per la coda, in modo da non lasciare tracce del furto, otto bovini in una grotta.

E quando poi Ercole, partendo con il resto dell'armento, per caso passò davanti alla stessa grotta, (viene tramandato) che i bovini sequestrati muggirono all'indirizzo di quelli che passavano e così il furto fu scoperto.

Copyright © 2007-2022 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2022 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2022-10-17 22:56:07 - flow version _RPTC_G1.1