I cento testimoni - VERSIONE latino e traduzione

I cento testimoni (i 100 testimoni)
versione latino e traduzione

Pauper agricola in parva casa haud procul a divitis argentarii villa habitabat.

Un povero contadino viveva in una piccola casa non lontano dalla villa di un ricco banchiere.

Il banchiere, un uomo malvagio e bramoso di ricchezze, occupò con la forza il podere del contadino, per accrescere il suo terreno. Dunque l’agricoltore per recuperare il suo campicello, non dubitò di chiamare in giudizio il suo ingiusto vicino. Ma il banchiere donò cento monete al giudice per comprare la sua grazia. Inoltre si preoccupò di chiamare molti testimoni, corrotti dal denaro, affinché gli fossero di grande aiuto nella causa.

Tuttavia il cotnadino non era l’unico testimone, poiché tutti i vicini temevano molto la potenza del superbo banchiere. Dunque il povero uomo pregava con molte lacrime il giudice, affinché non trascurasse le ingiustizie dell’avversario e che confermasse il suo diritto.

Il giudice, uomo integro e severo, mostrando le monete che aveva ricevuto come regalo dal banchiere. “Non temere - disse - il diritto di ottenere ti è stato ridato". Il tuo stesso avversario ha presentato in giudizio cento testimoni, che confermano la tua causa. Dunque conserverai il tuo campicello.

Copyright © 2007-2022 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2022 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2022-10-17 22:51:05 - flow version _RPTC_G1.1