I discendenti di Enea: i re Ascanio, Giulio e Silvio Postumo

Igitur Ascanius, Aeneae et Creusae filius, summam imperii Latinorum obtinebat.

Dunque Ascanio, figlio di Enea e Creusa, otteneva il comando supremo dell'impero dei latini.

Ascanio, dopo trent'anni, fondava una nuova città e la chiamava Alba Longa: Alba da una scrofa bianca che, c'era lì, Longa dalla forma perché si allungava così nel senso della lunghezza.

Lì poneva i simulacri delle divinità. Dopo che Ascanio moriva, Giulio, figlio di Ascanio e Silvio Postumo, figlio di Lavinia ed Enea, gareggiavano in merito all'impero, ma il popolo designava Silvio.

I posteri con il soprannome di Silvio regnavano ad Alba fino alla fondazione di Roma. Dunque sotto Silvio erano condotte le colonie a Gabii, a Tusculo, a Cora, a Pomezia, a Labicio, a Crustumio, e le altre a camera a Bovilla e a tutte le altre città.
(By Maria D. )

Versione tratta da Pseudo Aurelio Vittore

Copyright © 2007-2022 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2022 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2022-10-17 22:43:58 - flow version _RPTC_G1.1