I due figli dell'auriga

Duos filios habebat auriga, Marium et Antonium.

L'auriga aveva due figli, Mario e Antonio, Mario era un uomo buono ma troppo zelante (sedulus)e amava la vita nei campi: Antonio invece era avido e violento, amava il vino e il gioco.

Una volta l'auriga narra una favola al figlio: "Quando ero un fanciullo un amico possedeva in un podere vicino un mulo ed un cavallo.

Il cavallo era grande e bello e valido, ma evitava il giogo: il mulo invece liberamente tollerava le fatiche e taceva. E quindi il mulo, spossato e ammalato crolla nella stalla e vi rimane a lungo.

Allora il padrone del cavallo lo prese per le briglie e lo percosse a lungo. Diceva " Così nel futuro non nuocerai al tuo socio" Antonio capisce la favola e promise a Mario un fraterno aiuto nei mali e nelle opere della vita.

Copyright © 2007-2022 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2022 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2022-10-17 22:54:51 - flow version _RPTC_G1.1