L'allodola e la volpe

Agricolae alaudam terraneolam appellant, quia in terra nidum compōnit.

I contadini chiamano l'allodola "terraneola", perché fabbrica il nido sulla terra.

Una volta invece un'allodola vide la volpe malvagia presso il suo nido e subito volò sugli alti rami di un albero vicino. Allora la volpe esclamò: "Perché, amica (vocativo) abbandoni il tuo nido?

Non temere mie fauci; nel prato ci sono grilli, scarabei, locuste: che potranno offrire una grande abbondanza di cibo. Quindi scendi dall'albero: io ti apprezzo molto per gli usi tranquilli e la vita onesta.

Per questo motivo voglio stringere con te un patto di eterna amicizia". Ma il prudente uccello rispose: "Certamente tu dici bene, ma io preferisco rimanere al sicuro sui rami; ma se vuoi, sali sull'albero: ti consegnerò la mia vita in questo luogo!".

Copyright © 2007-2022 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2022 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2022-10-02 21:39:04 - flow version _RPTC_G1.1