L'allodola e la volpe

Terraneola avicula est, sed in terra casa sua est. Improbam vulpeculam autem videt et pennis statim evolat. .... "Fuga est causa vitae; insidiosa enim es et callida neque praeda tua esse volo." Improbae ferae fiducia non est sincera.

Un'allodola è un piccolo uccellino, ma nella terra c'è la sua casa.

Poi vede una malvagia piccola volpe e subito vola via con le ali (penna, pennae vuol dire oltre che penne anche "ala"). La piccola volpe è insidiosa e dice: "Ferma la tua fuga, o uccellino (avicula in questo caso è vocativo), sono una tua amica!

Amo la tua vita onesta. C'è una grande abbondanza di prede nella terra, moltitudini di locuste e di lucertole. Tu invece non sei un cibo per me ma un'amica. Tuttavia risponde l'uccellino: "La fuga è ragione di vita;  infatti tu sei insidiosa e furba e non voglio essere una tua preda." La fede di un animale malvagio non è sincera.

Testo latino completo

Copyright © 2007-2022 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2022 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2022-10-02 21:22:50 - flow version _RPTC_G1.1