L'apparizione di Polifemo

Ulixes cum sociis suis totam noctem navigavit et postridie ad terram ignotam navem appulit. Tum, quod naturam eius regionis ignorabat...

TESTO LATINO COMPLETO

Ulisse per tutta la notte navigò con i suoi compagni de il giorno successivo approdò ad una terra sconosciuta.

Allora, poiché non conosce la la natura di quel territorio, Ulisse stesso, con 12 compagni, sbarcò e volle esplorare i luoghi. Arrivarono subito ad un'enorme caverna:  il suo ingresso era reso inaccessibile ma Ulisse prese la decisione di entrare e trovò una grande quantità di latte in enormi vasi.

I compagni di Ulisse preferivano fuggire, ma una grande curiosità s'impadronì dell'eroe che volle rimanere. Mentre osservavano ogni cosa, udirono un terrificante rumore e videro nei pressi della porta un mostro orribile di enorme grandezza fisica, che reggeva un bastone.

Il mostro aveva senza dubbio l'aspetto e la figura umana, ma aveva un solo occhio in mezzo alla fronte. Allora lo stesso terrore s'impadronì di Ulisse e dei compagni quando il Ciclope, dal nome Polifemo, spinse nella grotta il suo gregge ed ostruì la porta con un enorme macigno.

Copyright © 2007-2022 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2022 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2022-05-23 23:43:43 - flow version _RPTC_G1.1