L'aquila e le mosche

In parva agricolae casa avia puellis fabulam narrat: Mula et agna in planitia sunt.

Nella piccola casa di un agricoltore, la nonna racconta una favola alle fanciulle: Su una pianura ci sono una mula ed un’agnella.

Un’aquila vede e cattura immediatamente la mula e l’agnella. Perciò le mule e le agnelle sono sempre piene di preoccupazione e temono le aquile. Per le mosche e per le formiche, invece, le aquile non sono motivo di preoccupazione: infatti le mosche e le formiche non temono l’agguato degli animali feroci, perché sono piccole.

Per le mosche, però, sono una grande causa di tribolazioni i ragni e le rane: le mosche non sono preda soltanto dei ragni, ma spesso anche delle rane.

Così, gli animali feroci grandi, scelgono prede grandi, gli animali feroci piccoli, scelgono prede piccole, mai, invece, gli animali feroci grandi scelgono prede piccole: anche voi, o fanciulle, siete piccole, e potete evitare i grandi agguati.

Copyright © 2007-2022 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2022 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2022-09-14 21:11:21 - flow version _RPTC_G1.1