L'arrivo di Lucio Tarquinio Prisco a Roma

Anco Marcio regnante, Lucius Tarquinius ex urbe Tarquiniis cum congiuge et fortunis omnibus Romam venit.

Sotto il regno di Anco Marcio, Lucio Tarquinio dalla città di Tarquinia con la moglie e tutti i suoi beni giunse a Roma.

A proposito del suo arrivo è tramandata questa leggenda. Lucio Tarquinio era andato per caso al Gianicolo, quando all'improvviso a lui che arrivava, un'aquila alzò (tollo) il copricapo (il pileo) e sopra il carro, nel quale sedeva con la moglie, svolazzando qua e là con grande frastuono di ali, nuovamente rimise il copricapo sulla testa, poi volò via.

Tanaquilla, moglie di Tarquinio, esperta di prodigi celesti, felice, percepì questo (fatto) come una profezia. In seguito, Tarquinio, sistemata a Roma la (sua) dimora, attrasse a sé gli animi dei Romani con benefici.

Versione tratta da Eutropio

Copyright © 2007-2022 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2022 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2022-05-23 23:45:10 - flow version _RPTC_G1.1