L'asinello e il lupo

Fabula verum docet: saepe callidi violentorum subdolas minas ingenio vitant.

Un racconto insegna una verità: i furbi, spesso, evitano la subdola minaccia dei violenti per mezzo dell'astuzia.

Siccome un povero asino era gravemente ammalato, giaceva in un lettino: trascorreva le ore negli affanni. Tuttavia era curato dal figlio con grande premura.

Giunge un lupo famelico, bussa all'uscio ed esclama: Apri, o povero asinello! Porto una cura efficace per l'ammalato.

L'asinello scorge il lupo feroce attraverso una fenditura dell'uscio e risponde: Sento le parole di un buono, ma vedo la gola di un lupo: perciò non apro! Torna nella foresta, nei rifugi abituali: conserva questo imbroglio per gli sciocchi!.

Copyright © 2007-2022 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2022 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2022-09-14 20:50:36 - flow version _RPTC_G1.1