L'asino astuto

Asinus per prata placidus errabat, at repente lupus famelicus apparet.

Un asino errava placido per i prati, ma improvvisamente apparve un lupo famelico.

Allora l'asino cercò la salvezza con l'inganno e, sebbene sano e in buona salute, all'improvviso zoppicò meditava: "Così ingannerò il lupo." Frattanto il lupo si avvicinò all'asino e chiese affabilmente: "Perché, povero, zoppichi così?" Ma l'asino rispose: in un roveto una spina dannosa è penetrata nella mia unghia: ora: ti prego estraimi il motivo di tanto supplizio;

poi, se estrarrai la spina, potrai mangiarmi (sarò volentieri il tuo cibo)." Il lupo acconsentì e senza esitazione - promise - guarirò la tua unghia, se sarai mio cibo (se potrò mangiarti)." Allora cercò, come un medico esperto, la spina nel tallone dell'asino e già pregustava con animo lieto il lauto pranzo;

ma come l'asino vide il lupo intento all'opera, ruppe al medico credulone con continui calci le mascelle. (By Maria D. )

Copyright © 2007-2022 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2022 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2022-09-14 21:10:27 - flow version _RPTC_G1.1