L'antico nord est d'Italia - Pomponio Mela versione latino

L'antico nord est d'Italia - Pomponio Mela
versione latino

Ab Alpibus incipit in mare excedere atque, ut procedit, se perpetuo iugo Appennini montis attollens, inter Hadriaticum mare et Tuscum excurrit.

L'Italia a partire dalle Alpi comincia a protendersi verso il mare e, appena si estende, innalzandosi con la catena ininterrotta dei monti Appennini, si protende tra il mare Adriatico e il Tirreno.

Fra le città, che sono abitate lontano dal mare, le più ricche sono: Padova di Antenore, Modena e Bologna. Invece sulle coste c'è la città di Concordia vicinissima a Trieste. Scorre in mezzo il fiume Timavo, che, nascendo da nove sorgenti, sfocia nel mare con una sola bocca. Quindi il fiume Natisone tocca Aquileia non lontano dal mare, oltre c'è il fiume Altino.

Il Po occupa la costa superiore. Infatti, nato ai piedi del monte Vesulo, dapprima si raccoglie da piccole sorgenti e, fino a un certo punto sottile e magro, subito dopo comincia a ingrossarsi grazie ad altri fiumi ed è alimentato dalle loro acque a tal punto che si espande verso la fine del suo corso in sette bocche.

Una di esse chiamano il Grande Po. Di là procede tanto rapido che, squarciate le onde del mare, conserva il suo letto anche in alto mare finchè il fiume Danubio, che fluisce con la stessa forza dall'opposto litorale dell'istria, lo accoglie. Per questo motivo per quelli che navigano attraverso questi luoghi c'è la possibilità di attingere le acque dolci tra le acque salate.

Copyright © 2007-2022 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2022 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2022-09-14 21:00:48 - flow version _RPTC_G1.1