Le leggi di Dracone (Versione latino)

Draco Atheniensis, vir bonus multaque esse

L'Ateniese Dracone, uomo probo, fu considerato essere di grande assennatezza (fu considerato un uomo dalla grande assennatezza), e fu esperto nel diritto divino ed umano. Proprio questo Dragone primo fra tutti propose le leggi affinché gli Ateniesi le mettessero in pratica. In queste leggi propose che bisognava punire il ladro con il supplizio capitale per ogni sorta di furto e parecchie altre molto severamente. Dunque le leggi di costui, dato che sembravano molto dure, dato che non vi fu un decreto né per un ordine, ma per una tacita approvazione degli Ateniesi furono dimenticate. Poi gli Ateniesi utilizzarono altre leggi più miti, composte da Solone. Proprio Solone fu tra quei sette celebri sapienti. Egli con una sua legge pensò che i ladri dovevano essere puniti con la morte, come Solone prima, ma con una doppia pena.
(By Vogue)

Versione tratta da Aulo Gellio

Copyright © 2007-2024 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2024 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2024-01-13 14:30:50 - flow version _RPTC_G1.2