Lo straordinario cavallo di Alessandro

Alexandro regi mirus equus fuit nomine “Bucephalas”. Ubi ornatus erat armatusque ad proelium, nullus homo praeter Alexandrum in eum ascendere poterat.

Il re Alessandro ebbe un cavallo straordinario di nome Bucefalo.

Non appena era ornato ed armato per la battaglia, nessun uomo eccetto Alessandro poteva montarlo. Questo è anche degno di memoria in merito a quel cavallo: durante la Guerra Indica Alessandro salendo su di esso e compiendo prodigiose imprese, si era lanciato imprudentemente nel cuneo dei nemici. Poiché da ogni parte venivano lanciati i dardi contro Alessandro, il cavallo fu trafitto sul fianco da gravi ferite, tuttavia moribondo e ormai quasi dissanguato con una corsa veloce trasse il re dai nemici centrali (dal centro dei nemici). Non appena condusse Alessandro fuori dai dardi, cadde e ed ormai sicuro del signore sano e salvo morì.

Allora in quel luogo Alessandro fondò una città che per gli onori del cavallo chiamò "Bucefala".
(By Maria D. )

Versione tratta da Gellio

Copyright © 2007-2022 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2022 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2022-01-15 22:53:36 - flow version _RPTC_G1.1