Onestà di Focione

Etsi saepe exercitibus Phocion praefuit summosque magistratus cepit, tamen multo eius notior est integritas vitae quam rei militaris labor.

Anche se spesso Focione fu a capo degli eserciti e ricoprì le somme magistrature, tuttavia la sua integrità di vita fu molto più notevole rispetto all'impegno dell'attività militare.

Pertanto il ricordo dell'uno è nullo, la fama dell'altro è grande, in conseguenza di ciò fu chiamato buono. Fu infatti per sempre povero, anche se sarebbe potuto essere molto ricco per i frequenti onori attribuiti e gli elevati poteri, che gli erano concessi dal popolo.

Ripudiando regali di grande valore dal re Filippo, i legati lo esortavano ad accettarli, e nello stesso momento rammentavano: "Se tu puoi facilmente fare a meno di tali cose, tuttavia volgi lo sguardo sui tuoi figli, per i quali sarà difficile nella massima povertà tutelare una così grande gloria paterna". Ma quello disse a costoro: "Se mi assomiglieranno, questo stesso campicello li sostenterà, il quale mi condusse a tale dignità;

se saranno diversi non voglio che la lussuria di costoro sia accresciuta e alimentata a mie spese".
(By Maria D. )

Versione tratta da Cornelio Nepote

Copyright © 2007-2022 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2022 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2022-09-14 20:54:59 - flow version _RPTC_G1.1