Orazio Coclite da solo fronteggiò i nemici sul ponte Sublicio

Horatius Cocles in Romanorum exercitu militabat ut patriam suam defenderet... in fluctibus, cum Romani pontem rescidissent, ad castra sua revertit.

Orazio Coclite militava nell'esercito dei Romani per difendere la sua patria.

Già l'esercito dei nemici si era avvicinato di corsa per superare il ponte Sublicio e assediare Roma.

Orazio, combattendo eroicamente poiché voleva difendere la sua patria, respinse l'esercito dei nemici dal Tevere affinché non entrassero a Roma.

Poi, nuotando nella corrente, dal momento che i Romani avevano tagliato il ponte, fece ritorno al suo accampamento.

Copyright © 2007-2022 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2022 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2022-03-22 22:55:49 - flow version _RPTC_G1.1