Origine di una fonte

Amymone, Danai filia, dum studiose cervos et alias beluas sagittis in silva quaerit, iaculo satyrum percussit.

Amimone, figlia di Danaom, mentre si procaccia con cura cervi e altre bestie nel bosco con le frecce, con un dardo colpisce un satiro.

Il satiro colpito dal dardo desiderava violentarla mosso dalla passione sessuale;

quella implorò la protezione di Nettuno. Nettuno udì le parole della vergine e giunse per la causa del soccorso, allontanò il satiro ed egli stesso giacque insieme alla vergine dalla quale nacque Nauplio.

In quello stesso luogo, nel quale avvenne ciò, Nettuno colpì la terra con il tridente e poi sgorgò dell'acqua che viene nominata Fonte di Lerna.
(By Vogue)

Versione tratta da Igino

Copyright © 2007-2022 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2022 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2022-03-22 22:58:37 - flow version _RPTC_G1.1