Ottaviano Augusto - SCAENA LATINA versione latino

Caio Ottaviano sconfigge in Grecia Bruto e Cassio.

Dopo la vittoria ritorna in Italia e assume la dittatura perenne: Ottaviano da solo è il padrone di Roma. I Romani chiamano Ottaviano "Augusto". Augusto celebra i trionfi, concede al popolo magnifici spettacoli e naumachie, importa bestie di terre straniere e le mostra ai Romani nel Circo. In seguito Augusto era il padrone di tutto il mondo.

Ma Augusto non solo cercava i favori del popolo, ma rinnovava anche l'agricoltura, la disciplina degli antichi e le antiche cerimonie. Augusto aiutava molti e celebri poeti e li accoglieva con piacere a corte: Virgilio, Orazio, Properzio erano la gloria della corte di Augusto.

I poeti approvavano e celebravano le battaglie, le vittorie, la disciplina di Augusto. Augusto regnava su molti popoli: gli Italici, i Greci, gli Asiatici, gli Africani, gli Illirici, gli Ispani, i Galli, l'Europa, l'Asia e l'Africa obbedivano ad Augusto.

Copyright © 2007-2022 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2022 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2022-03-22 23:09:30 - flow version _RPTC_G1.1