Reazioni dopo una sconfitta

Cum Romam fama pervenisset de clade Cannensi et nuntiatum esset omnes copias deletas esse, numquam tantus pavor et tumultus in urbe fuit.

... Equites missi sunt ut milites dispersos coercerent et patres docerent de fortuna consulum atque exercituum.

Patres praeterea tumultum ac trepidationem in urbem sedare conati sunt.

Matronae in publicum aerarium omne aurum atque ornamenta praebuerunt ad nova arma paranda. Matronae in publicum aerarium omne aurum atque ornamenta praebuerunt ad nova arma paranda.

Dopo che la notizia della disfatta a canne raggiunse roma ed essendo stato annunciato che tutto l'eserito era stato distrutto, mai in città ci fu tanta paura e tumulto.

ma i romani si ripresero dal terrore e sopportarono anche questo sconfitta con animo equilibrato.

I pretori avevano convocato subito il senato in riunione affinché i padri (cioè i senatori) si consigliassero sulla difesa della città.

I soldati furono inviati a cercare i soldati dispersi e i padri ad informarsi sulla sorte dei consoli e dell'esercito. Le matrone nel pubblico erario si si preparavano a comprare nuove armi

Copyright © 2007-2022 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2022 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2022-03-22 23:12:19 - flow version _RPTC_G1.1