Romolo dedica un tempio a Giove Feretrio

Post bellum contra Caeninenses, exercitu victore Romam reducto, Romulus, spolia ducis hostium caesi suspensa ferculo ad id apte fabricato gerens, in Capitolium ascendit;

Dopo la guerra contro i Ceninensi, riportato a Roma l'esercito vincitore (ablativo assoluto), Romolo, portando le spoglie del comandante dei nemici ucciso appese ad una portantina fabbricata appositamente, salì sul Campidoglio;

deposte in quel luogo le spoglie presso una quercia sacra ai pastori, delimitò sulla terra  i confini per un tempio di Giove e aggiunse al Dio un appellativo: "O Giove Feretrio"  disse  "Io Romolo, re e vincitore, ti dono queste spoglie: sono le armi del re da me sconfitto in guerra;

ti dedico un tempio in questa zona; (questa) sarà la sede per abbondanti  spoglie che dopo di me i futuri re dei Romani ti dedicheranno, dopo aver ucciso i re e i comandanti dei nemici".  Raccontano che questa è l'origine del tempio che per primo a Roma venne consacrato agli Dei.

Versione tratta da Livio

Copyright © 2007-2022 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2022 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2022-05-23 23:21:11 - flow version _RPTC_G1.1